igor mig macera

I.A.G.A.D. Live tv

Vi aspettiamo a Febbraio per il ritorno del servizio in streaming di arte e design...

Post Impressionismo

Cappello Carmelo

Poesia Visiva

Lucia Marcucci

lucia marcucci opere, quotazioni , stime

L'astrattismo

Alvaro Monninio

alvaro monnini opere, quotazioni , stime
Flag Counter
igor macera

 

IGOR "MIG" MACERA

 

Nasce a Livorno nel 1972, figlio di un mercante d'arte e nipote di un ingegnere aeronautico, fin da bambino accentua le sue doti di amore per il volo e all'età di 16 anni va a lavorare con lo zio Silvano Macera presso una piccola fabbrica di ultraleggeri dove approfondisce le tecniche di costruzione e di progettazione aeronautica.

All' età di 18 anni un incidente automobilistico lo costringe su una sedia a rotelle, e a lasciare il proprio lavoro, ma la passione per il volo rimane forte fino oggi. Giovane e grintoso spicca subito nello sport diventando a breve un campione di vela . Trasferitosi a Milano nel 2000 approda come aiutante alla direzione artistica della discoteca Hollywood. Nel 2008 lascia definitivamente la gestione di locali notturni per dedicarsi a tempo pieno a l'arte, commercializzando le opere della collezione del padre ( oltre 200 artisti).

Nel frattempo continua a collezionare vittorie nel campo velistico e nel 2014 inizia a sperimentare  senza nessuna base artistica dipinti basati sulla acrobazia aerea in un contesto astratto dove la dimensione e la gravità non esistono. Alla base di ogni opera regna la matematica e la geometria  evolvendosi diventa aerodinamica in un contesto di tridimensionalità . Velocità, gravità e spazialismo, questo è ciò che si vede osservando una sua opera.

MIG così si identifica artisticamente (iniziali di Macera Igor)

Nel 2015 partecipa all' Russian Art Week, vincendo il primo posto come arte avanguardista.

Nel 2016, dopo 25 anni di attesa, torna a volare con gli alianti, diventando attualmente l'unico pilota disabile in Italia.

Il suo obbiettivo finale è volteggiare con il suo aliante, come le figure che dipinge nei suoi quadri.